Punta pistola calibro 22 contro gli agenti, arrestato marocchino

Condividi

 

Torino – Un marocchino di 35 anni è stato arrestato dagli agenti del commissariato Madonna di Campagna, a Torino, con l’accusa di porto illegale di arma comune da sparo e denunciato per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

Per sfuggire alle manette, l’uomo ha estratto dal proprio marsupio una pistola calibro 22 carica e ha minacciato gli agenti in via Giachino, nel capoluogo piemontese.
Intercettato con una pallina di crack, addosso, oltre alla pistola, aveva anche tre proiettili.



Dagli accertamenti è emerso come l’arma fosse stata rubata: gli investigatori sospettano che l’uomo sia il responsabile di un’aggressione avvenuta il 24 gennaio scorso ai danni di un 20enne marocchino, colpito alla spalla da un colpo d’arma da fuoco per un litigio legato a questioni di droga. tg24.sky.it

Questionario choc a scuola: “Faresti sesso con un marocchino?”



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -