”Diffamò” la tedesca Rackete, chiusa indagine su Salvini

MILANO, 12 FEB – La Procura di Milano ha chiuso l’indagine in vista della richiesta di processo nei confronti dell’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini accusato di diffamazione dopo la querela depositata lo scorso luglio, tramite i suoi legali, da Carola Rackete, comandante della Sea Watch3.

Il pm Giancarla Serafini, titolare del fascicolo trasmesso per competenza da Roma, un paio di settimane fa, ha appreso l’ANSA, ha notificato l’avviso di chiusura dell’inchiesta.

Per non dimenticare come stanno davvero le cose.
Migranti, Salvini nel mirino di mafie e lobby internazionali. Italia sotto assedio.

Migranti, Salvini nel mirino di mafie e lobby internazionali. Italia sotto assedio

Condividi