Carnevale Venezia, crollo prenotazioni: “psicosi” coronavirus

A Venezia è tempo di festeggiamenti per il Carnevale 2020, ma quest’anno rischia di essere uno dei meno frequentati a causa della psicosi da coronavirus. Le telecamere di “Mattino Cinque” sono andate nella laguna per raccogliere le testimonianze di commercianti e imprenditori. “Le prenotazioni sono bloccate, c’è stato un calo del 50% di presenze”, dichiara uno degli operatori del settore.

“C’è una diminuzione di turisti non solo orientali, ma anche occidentali – fa sapere un altro – ci sono state circa 100, 150 cancellazioni”.

La situazione non riguarda solo le prenotazioni per il Carnevale, ma in generale anche per il futuro, spiega un ristoratore che aggiunge: “Il virus ha creato una sensazione di incertezza nei turisti”.  tgcom24.mediaset.it

Condividi