Tunisia, Festa della Rivoluzione: graziati 2.391 detenuti

TUNISI – Il presidente della Repubblica tunisina, Kais Saied, ha deciso di concedere la grazia a 2.391 detenuti in occasione del nono anniversario della rivoluzione del 14 gennaio, quando fu cacciato l’ex presidente deposto Zine El Abidine Ben Alì. La decisione è stata presa dopo un incontro con il ministro della Giustizia, Mohamed Karim Jamoussi.

Il provvedimento prevede per 502 detenuti la scarcerazione immediata e una riduzione della durata delle pene detentive per gli altri. La concessione della grazia è stata valutata da una commissione speciale, seguendo i requisiti del principio di uguaglianza fra i detenuti, della natura del reato, del tempo di permanenza in carcere e della buona condotta dei reclusi. Rimangono esclusi i condannati per reati gravi, tra cui terrorismo e incitamento all’odio. ANSAMED

Scandalo Procure, Anm chiede dimissioni del procuratore generale di Cassazione

La Giunta dell’Anm propone al Comitato direttivo centrale il deferimento del procuratore generale della Cassazione Riccardo Fuzio al collegio dei probiviri

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi