Rumena paga 500 euro e fa uccidere il marito italiano

Avrebbe organizzato tutto la moglie. Sarebbe stata lei, 32 anni, romena, con due ragazzi di 22 anni ad uccidere a calci e pugni il marito. La vittima un italiano di 63 anni. Sarebbe questa la ricostruzione dell’aggressione mortale avvenuta il 30 dicembre scorso in Romania.

Secondo le indagini la donna avrebbe avuto con uno dei due ragazzi una relazione e lo avrebbe pagato per organizzare l’aggressione mortale. Ora la Procura di Roma ha aperto un fascicolo per omicidio volontario aggravato in concorso.

Sempre secondo le prime ricostruzioni, i fatti sarebbero avvenuti nel comune di Buciumeni, in Romania. Quel giorno la donna era andata dalla polizia per denunciare di aver trovato il marito morto in casa. Un racconto che era apparso subito molto “fragile” per gli inquirenti. www.rainews.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi