Firenze, straniero estrae coltello e semina il panico: paura in aeroporto

Firenze – Ieri mattina paura alla fermata della tramvia nei pressi dello scalo fiorentino di Peretola. Un uomo, 59enne bulgaro, ha dato in escandescenza al capolinea dell’aeroporto prendendosela con l’autista che stava effettuando le manovre per ripartire in direzione del centro.

Dopo aver preso a calci i vagoni, ha estratto un coltellino cominciando ad agitarsi e urlare: i presenti sulla pensilina si sono subito allontanati. Le grida hanno richiamato anche due militari dell’Esercito impiegati nella sicurezza dello scalo fiorentino. In prima battuta sono stati loro a contenerlo.

Dopo qualche attimo sul posto sono arrivate anche due volanti della polizia. Gli agenti lo hanno immobilizzato, sebbene contro di loro sia stata sferrata una serie di pugni, trovandogli poi indosso tre coltellini.

Il 59enne, incensurato, è stato accompagnato in questura. Durante il tragitto ha continuato a dare in escandescenza, prendendo a testate l’interno dell’abitacolo della volante. Una volta in via Zara gli agenti sono stati costretti a chiedere l’intervento dei sanitari. E’ stato denunciato a piede libero per minacce, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

www.firenzetoday.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi