San Donà di Piave: maxi rissa tra nigeriani, carabinieri aggrediti

San Donà di Piave – Maxi rissa tra nigeriani: pugni, bottigliate in faccia e un carrello usato come arma. Anche i militari aggrediti. Maxi rissa nella notte tra domenica e lunedì all’esterno di un negozio di via Sabbioni a San Donà di Piave. Coinvolti tre nigeriani di 27, 29 e 30 anni. I tre, sembrerebbe per futili motivi, hanno cominciato a discutere e poi sono passati alle mani e all’utilizzo di oggetti come arma: una bottiglia di vetro e perfino un carrello portapacchi.

La rissa – L’episodio attorno alle 22. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Uno dei tre cittadini presentava una ferita al volto, a suo dire, procurata poco prima all’interno di un negozio con una bottiglia rotta e con dei pugni. Mentre i militari stavano tentando di chiarire l’episodio i tre hanno iniziato nuovamente a litigare ed uno di questi, mentre carabinieri cercavano di dividerli, ha preso il carrello e brandendolo in aria ha cercato di scagliarsi verso gli altri due e verso le forze dell’ordine. Immediato a quel punto l’utilizzo dello spray antiaggressione in dotazione all’Arma.

Arresti – Anche gli altri hanno continuato a prendersi a botte e mentre cercavano di scagliarsi anche contro i militari intervenuti nuovamente a separarli, sono stati bloccati grazie allo spray. Una volta calmati i tre cittadini nigeriani sono stati portati al Pronto Soccorso e sono stati giudicati guaribili in 5-10 giorni. Per i tre sono scattate le manette.

www.veneziatoday.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi