Francia in collera, 1000 trattori marciano su Parigi

Condividi

 

Per far sentire la loro voce, gli agricoltori hanno deciso di manifestare ovunque in Francia, oggi mercoledì 27 novembre 2019. Nell’Ile-de-France, su invito della FDSEA (Federazione delle Unioni agricole) e dei giovani agricoltori, 1.000 trattori convergeranno su Parigi questa mattina.

Blocchi, disagi, balle di fieno sugli Champs-Elysées: centinaia di agricoltori stanno convergendo a bordo dei loro trattori su Parigi, causando rallentamenti al traffico incluso sul celebre viale tra Place de la Concorde e l’Arco di Trionfo.

L’obiettivo di questa nuova protesta degli agricoltori è farsi sentire dall’attuale amministrazione del presidente Emmanuel Macron, in particolare, rispetto al calo dei prezzi e la grande distribuzione. In totale, sono oltre 1000 i trattori, provenienti dalle regioni Hauts-de-France, Normandia, Ile-de-France, Grand-Est, Centre-Val-de-Loir e Borgogna, che hanno risposto all’appello indetto dai sindacati FNSEA e Jeunes Agriculteurs. L’idea è arrivare sull’Avenue Foch, un viale chic dell’ovest di Parigi, a due passi dall’Arco di Trionfo.



Alcuni sindacalisti sono inoltre fortemente contrari agli accordi di libero scambio sanciti dall’Unione europea, che ritengono ingiusti, e chiedono di incontrare Macron. Proprio ieri, una simile protesta era stata inscenata dagli agricoltori tedeschi a Berlino, con circa 5000 trattori e mezzi pesanti davanti alla porta di Brandeburgo.

Gli agricoltori intendevano bloccare l’accesso alla capitale all’alba. Il traffico è stato molto complicato e rallentato questa mattina nella regione di Parigi e vicino a Parigi.

France Bleu Paris si sta mobilitando per informare i cittadini e aiutare la circolazione



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -