Rumeni rubano macchine agricole e le rivendono a ricettatore egiziano, 4 arresti

Condividi

 

Rubavano mezzi da cantiere e macchine agricole in Piemonte e Lombardia, piazzandoli poi a un ricettatore egiziano attivo nell’hinterland milanese. La Polizia stradale di Torino ha arrestato 4 persone per ricettazione e furto di veicoli. Le indagini sono partite lo scorso gennaio, dopo il furto di un autocarro e due escavatori dai locali di un’azienda in provincia di Asti, per un valore commerciale complessivo di oltre 200 mila euro. In quella circostanza, dopo essere stati lasciati in sosta a Pontecurone (Alessandria), probabilmente in attesa di essere “piazzati”, i mezzi sono stati sequestrati dai carabinieri di Tortona.

I successivi accertamenti hanno consentito di ricostruire il percorso autostradale dei veicoli e individuare un’auto che fungeva da staffetta durante il tragitto, con a bordo tre persone di origine rumena, vestite con felpe e cappucci. Auto, quest’ultima, che era stata controllata la notte prima sull’autostrada A21 da una pattuglia della Polstrada di Alessandria Ovest. Proprio le dichiarazioni rese dagli occupanti e il loro abbigliamento hanno consentito di collegarli al furto della notte successiva.



Nel corso delle perquisizioni eseguite a San Donato Milanese (Milano) e Vidigulfo (Pavia), in due capannoni in uso al ricettatore di origini egiziane sono stati sequestrati ingenti quantitativi di beni rubati nonche’ documenti riconducibili al furto di un altro mezzo da cantiere del valore di oltre 150 mila euro avvenuto anch’esso ad Asti nel giugno del 2018, ai danni di una ditta di costruzioni edili. affaritaliani.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -