Nave Diciotti traghetta 68 “migranti” a Pozzallo

Condividi

 

La nave della Guardia costiera «Ubaldo Diciotti» è tornata a treghettare clandestini. Stamattina è approdata al porto di Pozzallo per sbarcare i migranti recuperati al largo della Libia dal rimorchiatore italiano Asso 29 e trasbordati poi sulla nave.

Il Viminale ha assegnato alla Diciotti il porto sicuro per lo sbarco: Pozzallo, dove sono sbarcati i 68 clandestini che arrivano da Somalia, Sudan, Eritrea, Marocco e Bangladesh.

Si conferma che la rotazione dei porti era una balla: siano le navi italiane, che quelle delle Ong straniere, portano tutti i migranti in Italia.

Seguiteci sul nostro Canale Telegram » https://t.me/imolaoggi

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -