Ius culturae, Brescia (M5s): “Deciderà Rousseau”

Condividi

 

Sullo Ius culturae arriverà anche un testo a firma M5S. Il provvedimento verrà presentato dal presidente della commissione Affari costituzionali Giuseppe Brescia. “All’interno del Movimento ci sono posizioni diverse – spiega Brescia a LaPresse – ma io credo che siano tanti coloro che sostengono lo Ius culturae. Come M5s presenterò una proposta equilibrata, molto semplice e precisa e poi, come sempre, ci confronteremo anche con i nostri iscritti su Rousseau. È nel nostro dna ed è la nostra ricchezza“. (Qualche migliaio di iscritti deciderà per tutti gli italiani?, ndr)

Negli ultimi giorni i parlamentari pentastellati giorni Battelli, Businarolo e Bella oltre a membri del governo come Azzolina e Fioramonti si sono dichiarati a favore Oggi la commissione Affari costituzionali della Camera riprende l’esame delle nuove norme sulla cittadinanza. Sono già depositati i testi di Laura Boldrini (Pd), Renata Polverini (FI) e Matteo Orfini e si dovrà arrivare a un testo base.



Quanto ai tempi, spiega Brescia, “non c’è urgenza. Ci sono altri provvedimenti già incardinati, ma subito dopo la legge di bilancio penso ci si debba concentrare su questa misura. Io spero si trovi un punto di caduta entro il prossimo anno”.



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -