Pisa, picchia figlie e le vende: arrestato Rom

Condividi

 

Un bosniaco di etnia rom è stato arrestato dalla polizia di Pisa con l’accusa di aver picchiato, maltrattato e segregato le due figlie. Le due giovani si erano fidanzate con uomini diversi dai cugini, prescelti dall’uomo e a cui lui le aveva già vendute in cambio di denaro. Per il reato di induzione al matrimonio, introdotto dal cosiddetto Codice Rosso, si tratta del primo arresto eseguito in Italia.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -