Milano, donna uccisa dal marito: lo aveva denunciato varie volte. Inutilmente

Condividi

 

Milano – Adriana Signorelli, la donna trovata morta accoltellata nella notte tra sabato e domenica nella sua abitazione a Milano, omicidio per cui è stato fermato il marito Aurelio Galluccio, aveva già denunciato un’ennesima aggressione da parte dell’uomo attivando quindi il codice rosso nella notte tra il 27 e il 28 agosto scorso.

La donna era infatti stata sentita dalla Polizia giudiziaria e le era stato consigliato di cambiare casa, cosa che lei aveva assicurato con la promessa, non mantenuta, che sarebbe andata a vivere dalla figlia per qualche giorno.



Il procuratore di Milano Francesco Greco, parlando con i cronisti dell’ennesimo femminicidio, si è espresso sulla nuova legge a tutela delle vittime di violenza domestica e di genere: “Qua nessuno vuole contestare il codice rosso, dico che sta diventando un problema a livello pratico, il problema è come gestirlo, già ora ci sono 30 allarmi al giorno (ossia denunce o segnalazioni in Procura, ndr) e ciò ci impedisce di estrapolare i casi più gravi”. ANSA



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -