Ong, “5000 euro al mese per fare traffico di schiavi”

“Ma perché continuate a portarli qui? Non li vogliamo. Portateli altrove”. Con queste parole un gruppo di lampedusani ha contestato al molo di Lampedusa il fondatore di #OpenArms @campsoscar
e Riccardo Gatti suo collaboratore italiano.

“Ho visto la busta paga. 5000 euro al mese all’equipaggio e 18mila al comandante”

Condividi