Turismo, “Puglia Halal Tour” per musulmani benestanti

Condividi

 

Tutto pronto per il primo tour in Puglia pensato ad hoc per i turisti musulmani.  Si chiama “Puglia Halal Tour” il primo tour operator nel Sud Italia per viaggi che partono dalla Cina e dai paesi di fede islamica. A darne notizia è il quotidiano on line Daily Muslim.

Il progetto è stato promosso in Medio Oriente da Khaled Safran, responsabile della filiera del Turismo Islamico in Italia, impegnato in questi giorni in Giordania, per la promozione del turismo Halal in Italia. Il pacchetto prevede, per i turisti, vitto e alloggio, oltre ad una guida di fede musulmana e di lingua arabo-italiana. Come si legge sempre sul Daily Muslim il pacchetto turistico, per il momento, è strutturato esclusivamente per le famiglie con un reddito medio-alto.



Perché nasce la necessità di strutturare un turismo halal? Come si legge su IlPost, il turismo musulmano dal 2016 è cresciuto del 30 per cento rispetto agli anni precedenti. Ma viaggiare in Occidente, per un turista di fede islamica, non è semplice. La cucina halal, ad esempio, vieta il consumo di carne di maiale e di alcol. Un tour operator islamico, pertanto, aiuta ad alloggiare in strutture ricettive adatte per i turisti di fede islamica (ad esempio con piscine distinte per uomini e donne) e a mangiare in ristoranti che preparano piatti senza la carne di maiale. Il primo viaggio del “Puglia Halal Tour” partirà tra aprile e maggio 2020.

www.ilgiornale.it

 



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -