Qatar: missile trovato dalla Digos fu venduto a un paese “amico”, ma non possiamo dire quale

Condividi

 

Il governo del Qatar ha dichiarato che il missile trovato dalla Digos di Torino durante un’operazione contro un gruppo neonazista faceva parte di una commessa di armamenti venduta da Doha a un paese “amico” nel 1994.

In una nota, il portavoce del ministero degli Esteri, Lolwah al Khater ha dichiarato: “Le autorità del Qatar hanno immediatamente avviato un’indagine al fianco delle autorità italiane e di un’altra nazione amica a cui il missile Matra era stato venduto 25 anni fa”. Il portavoce ha dichiarato che il missile aria-aria è un Matra di produzione francese che è stato venduto nel 1994 in una partita di 40 missili Matra super 530 per una nazione amica “che non vuole essere identificata in questa fase dell’indagine”.



Il missile è un modello francese Matra Super 530F, con un peso di 245 chilogrammi e una lunghezza di 3,54 metri. Si tratta di una modernizzazione del modello R530 in uso dal 1980, con un raggio d’azione di 25 chilometri e solitamente utilizzato dagli aerei da guerra agganciato piloni alari.  Agenzia Nova

Arsenale sequestrato, Salvini: “volevano uccidermi”



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -