Spaccio a Bologna, 3 arresti. Preso marocchino con 21 kg di hashish

Condividi

 

video Etv

Ventuno kg di hashish pronti per lo spaccio nascosti nel bagagliaio e sui sedili posteriori dell’auto. Per questo motivo gli uomini della Squadra mobile il 19 giugno hanno arrestato un cittadino marocchino di 34 anni, pluripregiudicato e irregolare. Bloccato dagli agenti nei pressi di una scuola elementare vicino a via Stalingrado, per lui è scattata anche l’aggravante della detenzione vicino ai luoghi di istruzione. L’uomo è stato così portato in carcere per la convalida dell’arresto.



Il giorno dopo la Polizia ha eseguito altri due arresti per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Stavolta a finire in manette due cittadini nigeriani, classe 1984 e 1994, che spacciavano al parco del Dopo Lavoro ferroviario in via Serlio. I due avevano venduto della marijuana a diverse persone e inoltre ne avevano nascosto altra nei cespugli vicino al luogo in cui si erano posizionati. Fondamentale nella ricostruzione degli eventi di spaccio è stato il supporto di personale della Polizia Scientifica che ha ripreso i vari eventi e immortalato le cessioni. In tutto sono stati sequestrati circa 60 grammi di marijuana anche grazie all’ausilio dell’Unità cinofila della Polizia di Stato.

Per i due, condotti in direttissima davanti al giudice, dopo la convalida dell’arresto, è scattata la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.

www.bolognatoday.it



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -