Migranti, Trump mette dazi al Messico

Condividi

 

– Gli Usa imporranno dazi del 5% sulle importazioni dal Messico a partire dal 10 giugno. I dazi resteranno in vigore fino che a non si fermerà il flusso di migranti dal Messico. Lo annuncia il presidente americano Donald Trump, precisando che le tariffe saliranno gradualmente fino a quando il problema dell’immigrazione illegale non sarà risolto: aumenteranno al 15% l’1 agosto, per poi salire al 20% l’1 settembre e al 25% l’1 ottobre.

“I dazi resteranno al 25% fino a che e a meno che il Messico non fermerà il flusso di immigrati illegali”, afferma Trump. Gli Usa sono stati un “salvadanaio dal quale tutti hanno preso. Ora però difendiamo gli interessi americani”, spiega il presidente Usa.



“Abbiamo fiducia nel fatto che il Messico agirà rapidamente per aiutare gli Usa a mettere fine a questo problema pericoloso.
Noi siamo stati buoni col Messico per molti anni, ora chiediamo che faccia la sua parte per fermare l’uso del suo territorio come mezzo per l’immigrazione illegale nel nostro”. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -