Dirottamento Vos Thalassa: assolti migranti che minacciarono equipaggio

Condividi

 

Sono stati assolti i due clandestini, sbarcati in Italia dalla Diciotti  nel porto di Trapani a luglio dello scorso anno. Si tratta di Bichara Ibrahim Tuani, di 32 anni originario del Senegal e Ibrahim Amid, ghanese di 27 anni. I due furono arrestati nel luglio dello scorso anno con l’accusa di minacce, violenza privata, resistenza a pubblico ufficiale e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

A bordo del rimorchiatore  Vos Thalassa i migranti avevano messo su una rivolta, causata dalla decisione dell’equipaggio di riportarli in Libia. “Improvvisamente mi sono visto circondato dalla gran parte dei migranti maschi“, ha detto un marinaio di guardia agli agenti della squadra mobile di Trapani. “Uno di loro mi diceva ripetutamente “no Libia, no Libia” e mi faceva un gesto con le mani che mi sgozzava e mi buttava a mare”, ha aggiunto il primo ufficiale Cristian Paluccio.



Secondo le indagini i due si erano scagliati contro alcuni componenti dell’equipaggio del rimorchiatore battente bandiera italiana Vos Thalassa che li aveva soccorsi vicino a una piattaforma petrolifera a largo delle coste libiche.  (https://palermo.repubblica.it)



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -