Salvini e i voli di Stato, Polizia svergogna ‘La Repubblica’

Condividi

 

ROMA, 16 MAG – Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, “negli undici mesi di permanenza al Viminale, ha utilizzato gli aerei della Polizia di Stato per 19 tratte, per la durata media di un’ora, che fanno riferimento a 10 giorni”.
Lo precisa il Dipartimento della pubblica sicurezza, ricordando che “al ministro dell’Interno, per disposizione normativa, è attribuito il primo livello di protezione che dà diritto all’utilizzo di aerei di Stato al pari di tutti i soggetti sottoposti al medesimo livello di sicurezza”.

Il Dipartimento precisa inoltre che “i costi di un’ora di volo sono di 1.415 euro complessivi di cui 315 euro sono i costi per il carburante e 1100 euro per la manutenzione e che parte di queste ore fanno riferimento a pacchetti esercitativi per i quali l’aereo, al di là dell’utilizzo specifico, comunque deve necessariamente essere movimentato”. ansa



La procura della Corte dei Conti del Lazio guidata da Andrea Lupi ha aperto infatti un fascicolo sui voli di Stato del ministro dell’Interno Matteo Salvini. L’indagine affidata al magistrato Bruno Domenico Tridico, fa sapere la Corte, è stata aperta ieri a seguito dell’inchiesta di ‘Repubblica’ con l’obiettivo di verificare se il ministro dell’Interno abbia viaggiato su aerei ed elicotteri della Polizia al di fuori dei fini strettamente istituzionali. Per ora si tratta di un “fascicolo esplorativo“.



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -