Mimmo Lucano in cattedra. Ma a Papa Ratzinger La Sapienza disse no

Condividi

 

Sale in cattedra il prof. Mimmo Lucano. Lo ospita La Sapienza. Lo stesso ateneo di Roma che nego’ l’ingresso a Papa Ratzinger. Complimenti, applausi. Ma un po’ di vergogna la provate, signori dell’Accademia?
Per carità, Forza nuova esagera nel voler impedire l’ingresso al discusso reuccio di Riace, non più sindaco del paese per decisione della giustizia e per i reati che gli imputano. Ma come si fa a non provare indignazione per le lezioni impartite da chi è sotto processo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina? Bel segnale che si manda alla nostra gioventù, legalità cercasi…

La Sapienza e l’onore… – – Poi, ci aggiungi il comunicato del prof. Gaetano Lettieri, che a nome del Dipartimento di Storia dell’Università di Roma, esprime persino “onore” per l’invito rivolto al compagno Lucano. Lo hanno chiamato per una conferenza – dicono – a “carattere rigorosamente scientifico”. E in effetti gli inquirenti sono convinti che Lucano abbia scientificamente violato le norme sull’immigrazione, provocando sostanzialmente un vero e proprio percorso di sostituzione etnica. Anche con truffa e falso, dice un’altra inchiesta a carico dell’ex sindaco…



Pure Morucci e Schettino – – Quanto pare lontano quel 2007 in cui la discussione su un invito un po’ più importante alla Sapienza riguardo una delle più grandi personalità del mondo come Papa Ratzinger. Allora nessuno si scomodo per l’onore ricevuto dal Santo Padre che aveva accettato la richiesta di parlare all’inaugurazione dell’Anno accademico. No, anzi, fu messo alla porta. Mimmo Lucano in cattedra, invece.

Del resto, nello stesso luogo furono ritenuti degni di rivolgere i loro pensieri agli studenti insigni cattedratici come il brigatista rosso Valerio Morucci e persino Francesco Schettino. Tema? “La gestione del panico”, e in fondo ce lo meritiamo pure se veniamo criticati per lo stato delle nostre università.
La vergogna è tutta qui, ma La Sapienza si vanta, “con onore”, di accogliere chi non dovrebbe avere alcun titolo ad impartire lezioni alla nostra gioventù. A scuola – di legge – ci vada piuttosto Mimmo Lucano.

Francesco Storace



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -