Mantova: minaccia attentato con cintura esplosiva, denunciato marocchino

Condividi

 

Nella giornata del 16 aprile la D.I.G.O.S. della Questura di Mantova ha proceduto ad una perquisizione domiciliare e personale nei confronti di A.M. 57enne di origini marocchine, operaio residente in Provincia di Treviso. L’uomo, al culmine di un dissidio avuto con un collega mentre entrambi si trovavano su una linea di produzione dello stabilimento IVECO di Suzzara, ha minacciato ripetutamente di indossare una cintura esplosiva e di far saltare in aria tutti.

La Direzione Aziendale ha immediatamente attivato la D.I.G.O.S. che, d’intesa con la Procura della Repubblica, ha proceduto ad immediate operazioni di ricerca di armi, materiale esplodente nonché elementi atti a collegare il soggetto con ambienti dell’estremismo radicale.



Le perquisizioni, effettuate sia al domicilio temporaneo del soggetto a Suzzara nonché presso la sua abitazione trevigiana, in quest’ultimo caso con il concorso della D.I.G.O.S. di Treviso, hanno dato esito negativo. L’uomo è stato pertanto denunciato per minacce aggravate; la Direzione Aziendale dell’IVECO si è riservata di adottare specifici provvedimenti nei suoi confronti.

Proseguono gli accertamenti della DIGOS per verificare ulteriori eventuali elementi contestuali in cui si è svolta la vicenda.



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -