Bimbo morto per circoncisione, genitori indagati

Condividi

 

REGGIO EMILIA, 24 MAR – Per la morte del bimbo di cinque mesi sottoposto nel Reggiano a un intervento domestico di circoncisione sono indagati il padre e la madre. Il fascicolo per omicidio colposo aperto dalla Procura reggiana sul caso è a carico loro.

La famiglia, di origine ghanese, residente a Scandiano, ha altri tre figli, tutti più grandi del fratellino morto ma comunque minori. I genitori saranno ascoltati nei prossimi giorni e si attende che sia disposta l’autopsia sul corpo del piccolo. Indagini dei Carabinieri nel massimo riserbo.



Il sindaco del paese Alessio Mammi (Pd) parla di un “fatto gravissimo” e auspica giustizia, sottolineando che sul territorio ci sono “servizi molto capillari che consentono di fare simili interventi in sicurezza”.

Chiede invece con urgenza una “legge nazionale” affinché si “autorizzino le strutture pubbliche e private ad effettuare le circoncisioni presso gli ospedali con costi accessibili”, Foad Aodi, fondatore dell’Associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi).  ansa



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -