Propaganda europeista in tre atenei romani

Condividi

 

I tre più grandi Atenei della Capitale, Sapienza, Tor Vergata e Roma Tre, animeranno insieme un grande ciclo di lezioni aperte sull’Europa. Per l’intero mese alcuni tra i maggiori accademici italiani terranno delle lezioni sulla storia e sulle dinamiche dell’Europa alle quali potranno liberamente partecipare gli studenti dei tre Atenei riuniti in una sola e grande comunità accademica.

“L’ideazione sinergica di questo ciclo – ha dichiarato Luca Pietromarchi, Rettore dell’Università Roma Tre e promotore dell’iniziativa insieme ai suoi omologhi degli altri due Atenei romani – è scaturita dall’esigenza di fornire a tutti i nostri studenti, intesi come unica comunità universitaria, un’articolata informazione ed un’approfondita preparazione sul tema Europa. Abbiamo ritenuto nostra responsabilità culturale quella di approntare un percorso didattico e scientifico suscettibile di dare agli studenti interessati degli elementi utili in ambito storico, giuridico ed economico”.



“L’iniziativa – ha sottolineato Eugenio Gaudio, Rettore di Sapienza Università di Roma – nasce dall’esigenza di ribadire l’impegno delle principali università pubbliche del Lazio nella promozione della conoscenza della storia e dell’idea di Europa, temi che fanno parte della nostra identità più profonda. Ed è specialmente ai giovani, la cosiddetta generazione Erasmus, che è rivolto questo ciclo di lezioni, come occasione di riflessione e confronto per lavorare insieme per l’Europa della conoscenza”.

“Le università – ha dichiarato Giuseppe Novelli, Rettore dell’Università Tor Vergata – sono una fucina di talenti, sono una summa di competenze che vanno messe al servizio del dibattito interculturale e dello sviluppo dei popoli. C’è un’idea di Europa trasversale alle logiche economiche e politiche. È quella di una Europa fatta dai nostri giovani che viaggiano, si incontrano, si confrontano ormai su scala internazionale”. A salire in cattedra saranno i professori Pitruzzella, Prosperi, Cassese, Cananea, Rossi, Paganetto, Olmo, Giovannini, Graziano, Alpa, Ceruti, Becchetti, Bozzoni, Cattaneo, Piacentini, Amato. Ognuno per la propria specializzazione “ripenserà” l’Europa facendo il punto sulle sue interdipendenze e i suoi intrecci culturali con l’Italia nei più diversi ambiti disciplinari. Quattro delle sedici lezioni in calendario saranno trasmesse in diretta streaming. I Rettori dei tre più grandi Atenei capitolini promotori dell’iniziativa Luca Pietromarchi, Giuseppe Novelli ed Eugenio Gaudio infine saranno presenti alle lezioni del 18 e 29 marzo a ribadire l’appartenenza fattiva ad una sola e grande comunità accademica. (ANSA).



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -