Bimbo ucciso, Essoubti Badre: “avevo fumato molti spinelli”

Condividi

 

Emergono nuovi dettagli sulla terribile vicenda di Cardito, dove il piccolo Giuseppe è stato massacrato dal compagno di sua madre. Per Tony Essoubti Badre, il giudice ha spiccato ordinanza cautelare per l’omicidio del bimbo e le lesioni a sua sorella: l’uomo ha arricchito di particolari macabri e assurdi la ricostruzione della vicenda. “Ho fumato diversi spinelli, come faccio ogni giorno. Poi ho perso la testa”.

Intanto, malgrado Tony Badre abbia affermato davanti al giudice che la compagna Valentina aveva cerato di fermarlo mentre si accaniva su Giuseppe e la sorella, alla donna sono state tolte entrambe le figlie, avute da precedenti relazioni. La più piccola è ospite di un istituto, la sorellina la raggiungerà non appena sarà dimessa dall’ospedale e le sue condizioni di salute lo consentiranno. Una decisione inevitabile, come richiesto peraltro dalla procura minorile.  tgcom24.mediaset.it

Aveva i soldi per gli spinelli, ma non quelli per riparare la sponda del lettino che i bambini avevano rotto!

Bimbo ucciso a calci e pugni “perché giocando aveva rotto la sponda del lettino”

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -