Comprano documenti falsi in Grecia e sbarcano in Italia: espulsi

Condividi

 

PERUGIA, 7 DIC – Trovati in possesso di documenti falsi, sono stati arrestati e poi sottoposti alla procedura di espulsione due uomini che alla polizia hanno confessato di provenire dall’Iran, di aver comprato i documenti in Grecia, di essere arrivati clandestinamente con la nave in Puglia e di aver viaggiato fino ad Assisi con un viaggio di fortuna nascosti all’interno della stiva di un mezzo.

I due, di 23 e 35 anni, sono stati fermati dagli agenti per un controllo a Rovotorto, in seguito ad una segnalazione. All’interno dei loro zaini sono stati trovati i documenti, un passaporto della Repubblica Ceca e una carta d’identità romena che contenevano le foto dei due uomini. Apparivano però palesemente contraffatti in quanto privi dei requisiti di sicurezza previsti: mancavano gli ologrammi e le scritte principali presentavano leggere sbavature nella stampa, anche il supporto cartaceo presentava dei difetti. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -