Sassari: richiedenti asilo appena arrivati trasportavano un chilo di eroina

Condividi

 

SASSARI – Erano appena arrivati in Sardegna come richiedenti asilo e trasportavano nell’intestino ovuli contenenti quasi un chilo di eroina. Due giovani nigeriani di 25 e 28 anni sono stati arrestati nei giorni scorsi dalla agenti della squadra mobile di Sassari in due distinte operazioni.

Il primo è stato bloccato venerdì scorso in piazza colonna Mariana, al centro storico di Sassari, per un normale controllo di documenti. Durante le verifiche il giovane ha accusato un malore all’addome e gli agenti, coordinati dal dirigente Dario Mongiovì, l’hanno accompagnato all’ospedale per accertamenti clinici, nel corso dei quali è stato scoperto che aveva in pancia 34 ovuli contenenti mezzo chilo di eroina.



Il secondo nigeriano, anche lui richiedente asilo e residente in un centro di accoglienza di Sassari, è stato fermato vicino alla stazione ferroviaria per un altro controllo dei documenti. Agli agenti ha esibito un biglietto del traghetto appena attraccato a Porto Torres, proveniente da Civitavecchia. Sospettato di trasportare droga è stato accompagnato anche lui all’ospedale per controlli clinici. Nell’intestino nascondeva 24 ovuli contenenti 362 grammi di eroina.

Entrambi i nigeriani sono stati arrestati e accompagnati al carcere di Bancali, dove si trovano a disposizione dell’autorità giudiziaria.(ANSA).



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -