Derubato per l’ennesima volta spara al ladro, muore moldavo

Arezzo, 28 novembre 2018 – Ladro ucciso nella notte, da due colpi di arma da fuoco esploso dal gommista che reagisce a un tentativo di furto. E’ lo scenario da incubo che si profila nella notte, a Monte San Savino. La vittima è un giovane di 28 anni, di origine moldava. L’ha colpito Fredy Pacini, il titolare dell’azienda che esasperato da ben 38 furti subiti negli ultimi anni dormiva dentro l’azienda.

I colpi di pistola – scrive La Nazione –  sarebbero stati esplosi all’interno del magazzino quando il gommista ha avuto la certezza di essere un’altra volta vittima di un raid ladresco. Il moldavo ferito si è trascinato fuori e ha cercato di scappare ma è caduto fulminato in mezzo alla strada. Probabilmente era stato centrato all’arteria femorale ed è morto dissanguato. Inutili i tentativi di soccorso del 118 che ha constato due ferite d’arma da fuoco al ginocchio e alla coscia.

L’allarme arriva al 118 alle 3.52: il personale dell’emergenza arriva sul posto e prova a rianimarlo ma senza successo. Sul posto sono rimasti il vetro infranto dell’ingresso, quello dal quale è passato il moldavo, e la mazza che ha adoperato per spaccare la vetrina.

Condividi