Sudafrica: stop certificati di nascita per i figli degli stranieri

Condividi

 

Pretoria – il Dipartimento per gli affari interni ha pubblicato le sue proposte per nuovi regolamenti sulla   registrazione delle nascite e dei decessi.

Laddove in precedenza tutti i bambini avevano diritto ad un certificato di nascita, come richiesto dalla Costituzione e dalla legge internazionale sui diritti dei bambini, i nuovi regolamenti stabiliscono che per i minori stranieri sia emessa una semplice “conferma di nascita” che non è “un certificato di nascita”.



Le organizzazioni per i diritti umani si sono lamentate ritenendola una violazione della legge internazionale sul diritto dei bambini. Il Centro per la tutela dell’infanzia, gli avvocati per i diritti umani, il Centro Scalabrini di Città del Capo e la Clinica di diritto per i rifugiati dell’Università di Città del Capo si sono opposti alla proposta in quanto ogni bambino ha il diritto a un certificato di nascita.

In termini di diritto internazionale, è responsabilità del paese di nascita emettere un certificato di nascita, indipendentemente dal fatto che la cittadinanza sia concessa o meno.

https://allafrica.com



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -