Paolo Savona: la BCE porti lo spread a zero

Condividi

 

“La Bce deve convincersi che il debito italiano è solvibile” e portare lo spread a zero. Draghi capisce e dimostra di saper reagire. Prima o poi darà una risposta”.

Secondo il ministro, “lo spread deve scomparire attivando strumenti monetari appropriati e consentendo al Paese di sviluppare. Noi abbiamo bisogno adesso del 2,4%”. Anzi, “c’è bisogno di ben oltre il 2,4%” di rapporto deficit-Pil ha precisato, visto che il Def presentato dal governo è, a suo avviso, “corretto, cauto e moderato”.



La Bce deve dunque, secondo l’economista e ministro degli Affari europei, intervenire: “Tra i compiti della Banca centrale europea c’è quello della stabilità finanziaria, quindi quello di abbattere lo spread, deve intervenire in acquisti di titoli italiani“.

“Ci dicono che le previsioni della manovra sono ottimistiche? Sono i risultati di modelli egonometrici e degli interventi che noi facciamo”.

Lo ha detto Paolo Savona, ministro degli Affari europei, nel corso della registrazione di Porta a Porta.



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -