Verona revoca cittadinanza onoraria a Poroshenko

Condividi

 

VERONA, 21 SET – Il Consiglio comunale di Verona ha approvato, nella seduta di ieri, la revoca della cittadinanza onoraria a Petro Poroschenko, con 28 voti favorevoli e 4 contrati della Lista Tosi e Ama Verona. Secondo la delibera di revoca “la precedente Amministrazione comunale aveva concesso in modo frettoloso e superficiale la cittadinanza onoraria della città di Verona al presidente ucraino Petro Poroshenko, per presunti e discutibili meriti in ordine al ritrovamento in Ucraina, delle opere d’arte trafugate al museo di Castelvecchio il 19 novembre del 2015.

Nella realtà – rileva la motivazione -le indagini per il ritrovamento delle opere sono state svolte dalle autorità locali. Inoltre, il conferimento di tale onorificenza ha suscitato notevoli dubbi e dissensi sia a livello politico che dell’opinione pubblica veronese per la mancanza di una vera e propria discussione sulla sua concessione”. (ANSA).

Da non dimenticare l’abbattimento del volo MH17, recente addebitato proprio all’Ucraina, nel quale persero la vita 283 passeggeri, oltre ai 15 membri dell’equipaggio.

Volo MH17 abbattuto dall’Ucraina. Marrone: interrompere relazioni con Kiev

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -