“Torno e ti sfregio”, tunisino minaccia farmacista. Voleva medicinale senza ricetta

Firenze, 31 luglio 2018 – Ha minacciato la farmacista che gli aveva negato un farmaco non vendibile senza ricetta, passandosi la mano sul collo per fare il gesto di tagliarle la gola e dicendo che sarebbe tornato per sfregiarla, poi ha picchiato uno dei poliziotti intervenuti.

L’uomo, 30enne della Tunisia, irregolare in Italia, è stato arrestato. Lo scrive la Nazione

Dovrà rispondere delle accuse di minacce, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, oltre che della ricettazione di un telefono rubato che aveva con sé. L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio in via Pietrapiana a Firenze ma è stato reso noto oggi. Secondo quanto riferito, il 30enne si è presentato una prima volta chiedendo il farmaco sebbene non avesse la ricetta. Al rifiuto della farmacista si è seduto su una sedia nel negozio minacciando che non se ne sarebbe andato senza il medicinale, un antiepilettico. Il personale ha chiamato la polizia, che lo ha allontanato.

Poco dopo tuttavia l’uomo è tornato in compagnia di un altro nordafricano, si è fermato sulla porta della farmacia e ha minacciato la donna facendo il gesto della gola tagliata. Quando lei si è avvicinata per mandarlo via le ha detto che sarebbe tornato all’ora di chiusura e le avrebbe sfregiato il viso. Poi è corso via ma è stato bloccato dai poliziotti, chiamati una seconda volta. Già noto alle forze dell’ordine, il 30enne è risultato gravato da un provvedimento di divieto di dimora nel territorio del comune di Firenze.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -