Difensore dei diritti gay si da’ fuoco per protesta contro l’inquinamento

Condividi

 

E’ morto dopo essersi dato fuoco in un parco di New York per protestare contro l’inquinamento e l’uso di combustibili fossili un importante avvocato, David Buckel, specializzato in cause a difesa dei diritti dei gay. Il corpo di Buckel è stato trovato nel Prospect Park di Brooklyn, nelle vicinanze, un carrello della spesa, un biglietto lasciato dall’uomo che ha anche inviato via una email a diverse testate, tra cui il New York Times. In quest’ultima ha scritto: “L’inquinamento sconvolge il nostro pianeta, trasuda abitabilità attraverso l’aria, il suolo, l’acqua e il tempo”, aggiungendo che “la maggior parte degli umani sul pianeta respira aria resa malsana dai combustibili fossili, e molti muoiono. La mia morte precoce da combustibile fossile riflette ciò che stiamo facendo a noi stessi”.

La polizia ha confermato che il corpo di un uomo di 60 anni era stato trovato nel parco dopo che si era dato fuoco ma non è stata in grado di confermare il contenuto della nota. (AdnKronos)

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Difensore dei diritti gay si da’ fuoco per protesta contro l’inquinamento”

  1. Inconcepibile suicidarsi per motivi simili!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -