Difensore dei diritti gay si da’ fuoco per protesta contro l’inquinamento

E’ morto dopo essersi dato fuoco in un parco di New York per protestare contro l’inquinamento e l’uso di combustibili fossili un importante avvocato, David Buckel, specializzato in cause a difesa dei diritti dei gay. Il corpo di Buckel è stato trovato nel Prospect Park di Brooklyn, nelle vicinanze, un carrello della spesa, un biglietto lasciato dall’uomo che ha anche inviato via una email a diverse testate, tra cui il New York Times. In quest’ultima ha scritto: “L’inquinamento sconvolge il nostro pianeta, trasuda abitabilità attraverso l’aria, il suolo, l’acqua e il tempo”, aggiungendo che “la maggior parte degli umani sul pianeta respira aria resa malsana dai combustibili fossili, e molti muoiono. La mia morte precoce da combustibile fossile riflette ciò che stiamo facendo a noi stessi”.

La polizia ha confermato che il corpo di un uomo di 60 anni era stato trovato nel parco dopo che si era dato fuoco ma non è stata in grado di confermare il contenuto della nota. (AdnKronos)

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Difensore dei diritti gay si da’ fuoco per protesta contro l’inquinamento”

  1. Inconcepibile suicidarsi per motivi simili!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -