Roma: rapina con calci e pugni, arrestati due 19enni egiziani

Condividi

 

Lo hanno atteso all’uscita di una discoteca e lo hanno aggredito violentemente per rapinarlo dello smartphone di ultima generazione e del portafogli. In manette, arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma Aventino con l’accusa di rapina in concorso, sono finiti due cittadini egiziani, entrambi di 19 anni e con precedenti.

Ieri notte – scrive il Messaggero –  i due connazionali si sono appostati all’esterno dei locali in via di Monte Testaccio in cerca di una vittima e quando hanno notato un 37enne romano che si allontanava da solo lungo la via, lo hanno avvicinato alle spalle e strattonato, facendolo cadere a terra.

Dopo averlo colpito con calci e pugni, gli hanno strappato dalle mani il telefono e il portafogli e si sono allontanati a piedi. La vittima ha contattato il 112 richiedendo aiuto e i Carabinieri sono immediatamente giunti sul posto. Acquisite le descrizioni dei malviventi, i militari li hanno ricercati nelle vie adiacenti e poco dopo li hanno riconosciuti e bloccati. La refurtiva è stata riconsegnata allla vittima. Gli arrestati sono stati portati in carcere a Regina Coeli.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -