Roma: abusi sessuali su bambine dell’asilo, arrestato maestro straniero

Un maestro di 25 anni è stato arrestato a Roma per abusi sessuali nei confronti delle sue piccole alunne. Un incubo per le piccole, tra i 3 e i 5 anni, costrette a subire ripetuti atti di molestie sessuali durante l’orario scolastico. L’uomo, straniero (di origini thailandesi – fonte ANSA, ndr) con passaporto italiano e residente nella Capitale, è stato fermato dai Carabinieri di via in Selci e portato a Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

Arrestato maestro a Roma

I militari del Nucleo Investigativo di Roma gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Roma, Dottoressa Clementina Forleo, su richiesta dei Sostituti Procuratori Dott.ssa Francesca Passaniti e Dottoressa Eleonora Fini, coordinate dal Procuratore Aggiunto Dottoressa Maria Monteleone della Procura della Repubblica di Roma.

Il provvedimento restrittivo si basa sulle risultanze investigative acquisite dai Carabinieri, a seguito delle denunce presentate da parte di alcuni genitori, preoccupati di quanto raccontavano le bimbe al rientro dalla scuola, una materna convenzionata con Bankitalia e frequentata dai figli dei dipendenti di via Nazionale.

Abusi sessuali su bambine dell’asilo

Il maestro, che insegnava inglese nella scuola materna, durante l’orario scolastico ed all’interno delle aule, “induceva le minori, di età compresa tra i 3 e i 5 anni, a subire ripetuti atti di molestie sessuali, approfittando dell’ingenuità e della tenera età delle vittime”, secondo quanto riferito dalle forze dell’ordine. Almeno una decina le bimbe vittime degli abusi. A dar forza alle indagini, le risultanze emerse da alcune telecamere installate nella scuola.

L’arresto sarebbe avvenuto una settimana fa e confermato dal giudice Clementina Forleo.

www.romatoday.it

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

ROMA, 28 MAR – “Importante materiale probatorio”. Così gli inquirenti giudicano quanto trovato il 16 marzo scorso nell’abitazione del maestro di inglese di una scuola materna arrestato dai carabinieri a Roma con l’accusa di atti sessuali con minori. L’attività istruttoria ha portato all’acquisizione di elementi importanti, forse alcuni scritti, a carico del 25enne di origini thailandesi.

Alla luce di quanto raccolto in queste settimane di indagine, avviata nel gennaio scorso, non si è esclude che la Procura possa chiedere il giudizio immediato per l’uomo. L’arrestato, nell’ambito dell’interrogatorio di garanzia davanti al gip, si è avvalso della facoltà di non rispondere anche dopo la visione di video che lo ritraevano in atteggiamenti equivoci con alcune piccole alunne dell’asilo che è convenzionato con la Banca di Italia. (ANSA)

Condividi