Banche: Credito Valtellinese a picco, -25%

Un’altra seduta da dimenticare per il Credito Valtellinese. Il titolo, che non è mai riuscito a entrare in contrattazione, è sceso sotto la soglia psicologica di 1 euro chiudendo a 0,86 euro (-25,2%) e portando la capitalizzazione di Borsa della banca a sprofondare a quota 95 milioni.A nulla sono valse le rassicurazioni che giungono sul fronte Carige, con la firma del consorzio di garanzia per l’aumento di capitale che potrebbe arrivare anche già in serata dopo che i principali azionisti, Malacalza e Gabriele Volpi, hanno ufficialmente confermato il proprio impegno a sottoscrivere pro-quota l’operazione.

Creval lo scorso 7 novembre ha annunciato un piano di un maxi-aumento di capitale fino a 700 milioni.Da lunedì, informa Borsa Italiana, non sarà consentita l’immissione di ordini senza limite di prezzo sulle azioni Creval. (askanews)

La Borsa di Milano chiude in calo una settimana che, complessivamente, è stata caratterizzata soprattutto dalle vendite per il paniere principale di Piazza Affari. Colpa, ancora una volta, del settore bancario che accusa una sfiducia di fondo da parte dei mercati.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -