Ius soli, Gentiloni: “se seminiamo esclusione raccoglieremo odio”

Gentiloni si rende conto che sta minacciando gli italiani paventando ritorsioni dei “migranti” e che quindi ammette che stiamo per dare la cittadinanza a gente che potrebbe manifestare indole vendicativa?

“Dobbiamo liberare questo tema (lo ius soli, ndr) dalle strumentalizzazioni. Non possiamo lasciar passare l’idea che arriveranno tanti barconi se riconosciamo il diritto di cittadinanza ai bambini che vanno a scuola o giocano a calcetto o a basket con i nostri figli e nipoti. A chi ha dubbi, segnalo che nei prossimi 20 anni noi avremo bisogno di includere le comunità straniere che decidono di abitare qui. Seminando esclusione, raccoglieremo odio”.

Lo afferma il premier Paolo Gentiloni in un passaggio, pubblicato dal Corriere della Sera, del libro di Bruno Vespa intitolato “Soli al comando”.”

Non dobbiamo ripetere l’esperienza vista in troppi quartieri di troppe metropoli europee in cui la radicalizzazione estremista è molto più diffusa che da noi. Includere è un buon investimento per il nostro futuro”, conclude il presidente del Consiglio. (askanews)



   

 

 

3 Commenti per “Ius soli, Gentiloni: “se seminiamo esclusione raccoglieremo odio””

  1. Gentiloni, presidente di un governo ABUSIVO, basta con questo “ius soli” non sono questi i problemi degli italiani!!! VERGOGNATEVI!

  2. Qualcuno gli dica che la stragrande maggioranza dei terroristi è costituita da”cittadini”europei di seconda e terza generazione!

  3. ecco un“altro DEFICIENTE….ODIO DI COSA? MEGLIO QUELLO CHE UN CAMBIO RAZZA.AVETE ROTTO I COI….NON LI VUOLE IL POPOLO ITALIANO CAPITO O NO?”

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -