Attacchi degli islamisti al-Shabab a Magadiscio, 25 morti

Sono più di 30 le persone liberate dalle forze di polizia somale tra quelle intrappolate nell’hotel Nasa-Habloid di Mogadiscio, attaccato dai terroristi islamici di Al Shabaab, tra loro anche un ministro. Lo ha reso noto Mohamed Dahir, rappresentante delle forze di polizia.

Tra i 25 morti confermati durante l’attacco terroristico, anche un ex vice ministro. Secondo quanto riportato dai media locali alcuni dei terroristi sono stati catturati.

Gli attentati di ieri sono stati rivendicati dai militanti somali di al-Shabab legati ad al-Qaeda. L’attacco segue di due settimane fa quello sferrato con un camion bomba nel centro di Mogadiscio, costato la vita a più di 350 persone, mentre 228 sono state quelle ferite e 56 quelle disperse. asnkronos

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Una donna e tre bambini, di cui uno neonato, sono stati trovato assassinati con un colpo d’arma da fuoco alla testa a Mogadiscio. Lo ha riferito la polizia somala, che ha rivisto il bilancio provvisorio dell’attacco alla capitale della Somalia rivendicato dai terroristi islamici di Al Shabaab portandolo a 25 morti.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -