Secondo Padoan, i pensionati crepano troppo tardi danneggiando l’Inps

Gli italiani son diventati troppo longevi, la qual cosa è oggetto di preoccupazione del ministro dell’Economia Padoan, che guarda allarmato ai conti Inps. E così la gaffe è servita.

Parlando dei nostri pensionati il ministro – che a sua volta non è che sia proprio di primo pelo e che percepisce uno stipendio leggerissimamente più alto della loro pensione – ha detto: “Muoiono troppo tardi e ciò incide negativamente sui conti dell’Inps”.

Già, più la gente campa e, quindi, invecchia e più pesa sui bilanci pubblici, perché continua a ricevere i soldi dalla Previdenza. Peccato che quelli stessi soldi non li abbiano prodotti dal nulla Padoan o l’Inps, ma siano le massacranti trattenute che ogni mese lo Stato ci impone.

Nessun favore, dunque, ma un atto dovuto. “Idea geniale e affettuosa nei confronti dei decani, evidentemente considerati dei parassiti a carico dello Stato, non persone che hanno lavorato anni e anni, versando contributi ed essendo pertanto meritevoli di vederseli restituiti al momento della quiescenza. I gestori dell’Inps hanno elargito somme a tutti, alle donne in maternità, agli operai in Cassa integrazione guadagni, ai poveracci che riscuotono l’assegno sociale pur non avendo mai sborsato un centesimo, ma Padoan trova che il problema siano i canuti dipendenti a riposo, cioè coloro che hanno riempito le casse previdenziali pagando ogni mese, detratte dalla busta paga, le marchette dovute per legge all’ente in questione”, ha commentato Libero.

Che dire? Nulla, per amor di patria. Certe esternazioni si commentano da sole. Ma, nota a margine, stranamente oggi Padoan sarà a Roma, alla Sioi, per la cerimonia in ricordo dell’economista keynesiano Federico Caffè. Morto a 73 anni. Parassita pure lui?

Il Populista



   

 

 

34 Commenti per “Secondo Padoan, i pensionati crepano troppo tardi danneggiando l’Inps”

  1. È tutti quei parassiti che stanno al governo o che ne hanno fatto parte ? Ora il problema sono i pensionati che hanno versato contributi e tasse per una vita…..bast…..

  2. Vecchie Maniere

    Ma xche non comincia a crepare lui, almeno Ci costa qualcosina meno la politica…..

  3. Lupo cattivo...

    Perché non ci da’ l esempio di come si muore e crepa subito ? Sarebbe bellissimo….

  4. Dovrebbe vergognarsi il ministro e tutti gli altri che abbiamo in Italia.Toglietevi la vostra pensione e i vostri vitalizi che è meglio.Spero che i giovani aprano gli occhi .Bisogna fare la rivoluzione e farli fuori tutti.

  5. Walter Pasqualini

    Roba da non credere!! Come si possono sentire certe frasi dette da un ministro!! E’ una offesa alla dignità di una persona che ha lavorato 43 anni e che x 43 anni ha pagato allo stato il 39 % di tasse della sua busta paga!! Questi vogliono fare le nozze con i fichi secchi!! Dipende solo da noi italiani !!

  6. Cosa dire questi sono i nostri politici, che dovrebbero fare i ns. Interessi visto che li paghiamo noi ma invece fanno solo i loro mi vergogno di essere italiano

  7. Caro Padoan, sarebbe meglio che si vergognasse e pensasse che schifezza c’è in parlamente, prima cosa molto vergognosa, i vitalizio che guarda caso, ogni tanto ne parlano e poi si dimenticano.
    Non mi sembra che anche lei sia un ragazzino!!!!! E lui non pensa il danno che darà all’INPS?

  8. mio marito dopo aver versato ingenti contributi, come dipendente, è andato in pensione, ma dopo pochi anni, ha pensato di non gravare sulle casse dello Stato.
    ma lo stato non si è comportato come per i familiari di chi percepisce dei vitalizi, che vengono dati fino alla terza….generazione e per intero.
    ai comuni mortali viene data una piccola percentuale è tutti i contributi versati vengono in camerati dall inps.
    almeno questi sacrifici servissero per garantire una pensione ai giovani!!!!!!
    servono solo e soltanto per garantire i soliti privilegi

  9. Ma lui quanti anni ha? Non si vergogna? Sapendo quanto percepisce un suo ” emerito” collega, 92mila euro mensili e ha rovinato l’ Italia ? È ormai ora di finirla .

  10. Temo ogni giorno di più che chi sta “nella stanza dei bottoni” con il diritto di decidere per le sorti del popolo, appartenga ad una specie più demoniaca che invece umana. Altrimenti non si spiegano tutte le prepotenze, ingiustizie, pure cattiverie che questi esseri continuano a commettere a nostro danno. La vita terrena però non è eterna e non vorrei mai essere al posto di questi “dopo” e che Dio abbia misericordia di queste anime….

  11. Spieghiamogli il significato di parassita forse nn lo ha ben capito lui in primis è un parassita sanguisuga come tutti coloro che stanno intorno a lui ,si deve solo vergognare

  12. Le pensioni sono la restituzione dei nostri soldi “guadagnati” e versati in parte all’Ente Previdenziale per i contributi ai fini della quiescenza e della buonuscita. Il problema è che allungando l’eta pensionabile dei lavoratori pubblici, questo DIRITTO non lo vedremo mai applicato alle nostre posizioni assicurative e questi “meritato guadagno maturato nel tempo” non lo avremo mai, pur avendolo acquisto, perché soprattutto i giovani oggi entrano dopo i 30 anni nel mondo del lavoro e lavorano fino a 32 anni e al sud fino a 36 anni con contratti di formazione e/o progetto, senza contribuzione tesoro e previdenziale. Chi ci rimette? I lavoratori soprattutto giovani che per vivere devono “fare affidamento” sulle pensioni dei loro padri (pensioni esigue). Chi ci guadagna? Gli immigrati e i cassa integrati che vivono di sussidi che lo Stato paga a spese dei lavoratori onesti, tenaci e stakanovisti.

  13. Deve morire lui e tutto il cocuzzaro che ci costano e non producono.7

  14. Che testa di cazzo!!!

  15. Dai a tutti noi il buon esempio: vai a fare un giro in Svizzera

  16. Caro padoan anche tu un giorno dovrai morire
    …scrivitelo …e dai il buon esempio …cioe molto presto…

  17. Peccato che siamo ridotti così, dopo tutti i soldi che loro e chi come lui, hanno rubato…ci siamo già scordati dello scandalo di Poggioli ????

  18. Purtroppo è verità risaputa che allo Stato non importa dei pensionati e anzi li considera un peso (il lavoratore perfetto è quello che schiatta il primo giorno di pensione). Però è anche vero che fra gli attuali pensionati sono molti quelli che hanno smesso di lavorare presto o prestissimo, non hanno fatto un granché di produttivo e si godono la pensione maturata col criterio retributivo anziché quello contributivo. Quei soldi che percepisce l’attuale generazione di pensionati in larga parte non sono soldi loro che gli vengono restituiti, ma soldi della forza lavoro attuale, che ne vedrà molti molti meno è molto più tardi rispetto ai loro fortunati predecessori.

    • Anche l’attuale generazione di pensionati ha pagato per dare i soldi alla generazione precedente. E’ un sistema cosi’, ma Lei non deve generalizzare; la maggior parte dei pensionati ha pagato fior di contributi

  19. Vergogna!

  20. I veri parassiti sono i politici,sarebbe ora che venissero …. ,hanno fatto un danno ecconomico irrecuperabile…

  21. ARRIVATE IN RITARDO CI AVEVA GIà PENSATO “FACCIO TUTTO MI” B.=
    ==GITE CON L’AUTOBUS PER RECLAMIZZARE UN PRODOTTO CON MISERI “TALLERI” DI COSTO ALLA PARTECIPAZIONE COMPRESI PRANZO E PRODOTTI ALIMENTRI DI REGALO.
    CHI NUORE ENTRO QUESTO ANNO TRASPORTO – FUNERALE . TUMULO GRATIS – CHI MIORE L’ANNO PROSSIMI SPESERIDOTTE AL 50% MIL RESTO AL MORTO.-
    DATO CHE NON MUOIOMO QUESTI”VECCHIACCI” … RIDOTTI CON POCHI SPICCIOLI A DOPRAVVIVERE … ALTRIMENTI CONE FAREBBERO CON QUESTI POVERACCI EXTRACOMUNITARI . ROBUSTI.??? ED I NOSTRI “PATRIOTI” DAL D,N,A, DEL RE MIDA.???

  22. Ma non ha vergogna sto stronzo che crepi lui

  23. Signore, come siamo caduti in basso, ma soprattutto: quand’è che ‘sti seccascatole se ne vanno a casa e lasciano lavorare gente più capace e votata dal popolo?

  24. Mossa Marinella

    Mio padre è morto di cancro e non si è goduto la pensione così Padoan e contento

  25. Innanzitutto uno lavora 40/45 anni per avere una pensione poco più alta della sociale. E dovrebbe essere un minimo dignitoso ciò che non fanno al governo. Poi anche se inalzata l’aspettativa di vita ma solo una piccola percentuale ci arriva e si dovrebbe vedere anche che molti non ci arrivano nemmeno a prenderla la pensione.
    Tagliamo il governo ad 1/3 di membri e le cose cambiano

  26. Che esempio per i giovani e per l Europa….

  27. Sandra Trabuio

    Che comincino a crepare loro che sono quelli che più di tutti usufruiscono dei soldi che noi abbiamo versato. Sembrano quasi immortali e morti loro abbiamo la pensione da pagare ai loro parenti sul groppone. Disonesti!!

  28. Premesso che condivido ed appoggio pienamente quanto scritto nei commenti precedenti, voglio solo aggiungere che UN RINCOGLIONITO, INCAPACE,POLITICO DI MERDA ECC. ECC, come si permette di esternare queste frasi ? Perché non si toglie dal governo, insieme ai suoi soci, e smette di vivere principesca mente alle nostre è alle??? POLITICI, SIETE TUTTI DEI BASTARDI, MANGIAPANE A TRADIMENTO!!!! T U T T I. A. C A S A!!!! RIVOLUZIONE, RIVOLUZIONE!!!!

  29. A parassita.. a te manco Satana ti vuole,non saprebbe che farsene e’ gia’ pieno di infami..

  30. Invece voi politici che le pensioni d oro passano per tre generazioni insieme ai Vitalizi? ???? Andreotti è morto a 90 anni, abbiamo ex politici che sono vicini al secolo di vita e vi lamentate di gente che ha versato 45 anni di contributi LAVORANDO? ??

  31. Stanno preparando l’opinione pubblica all’eutanasia obbligatoria per gli anziani

  32. Anche molti politici stronzi muoiono “troppo tardi”…questi provocano veri danni per i cittadini onesti che percepiscono misere pensioni elaborate da stronzi politici !!!

  33. PER TV. 5.000 E. AL MESE GIA’ DI PENSIONE == UN SOLO GIORNO AL PARLAMENTO== SE QUESTI NON SONO FURTI DEL POTERE “OMOLOGATI” COME DIRITTO.! … … LA MAFIA IN COMPENSO FA’ BRUTTE FIGURE. !!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -