Merkel spiata dagli USA, testimone alla Commissione Bundestag

BERLINO – La cancelliera tedesca Angela Merkel  è stata sentita come testimone dalla Commissione parlamentare d’inchiesta sul Datagate, esploso nel 2013 dalle rivelazioni della talpa del NSA Edward Snowden. Con la cancelliera si chiuderà il lavoro di audizioni della commissione, durato tre anni.

Lo scandalo dello spionaggio fra paesi ‘amici’ si sviluppò in Germania anche come caso interno, dopo la scoperta di un passaggio di informazioni su imprese e istituzioni europee dai servizi tedeschi del BND agli americani. Molto scalpore fece anche la notizia che il cellulare di Merkel, come quello di molti altri politici tedeschi, fosse intercettato dagli americani. “Spiarsi fra amici non va affatto bene”, disse Merkel, reagendo alle rivelazioni, che NON provocarono un problema diplomatico con gli Usa sotto l’amministrazione Obama. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -