Siria: Kerry, indagare Mosca e Damasco per crimini di guerra

 

NEW YORK – Il segretario di Stato Usa, John Kerry, chiede che sia avviata un’indagine per crimini di guerra nei confronti della Russia e della Siria per le stragi di Aleppo.

Da parte sua l’ambasciatore francese all’Onu, Francois Delattre, ha detto che “Aleppo è in Siria quello che Guernica è stata nella guerra in Spagna: una tragedia umana, un buco nero che distrugge tutto ciò in cui crediamo, ma anche foriero di molti altri disastri a venire”.

La dichiarazione a margine della riunione del Consiglio di Sicurezza, che oggi si è riunita per discutere proprio della crisi siriana. Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni ha dichiarato che l’Italia sostiene la proposta fatta ieri dall’inviato speciale dell’Onu Staffan De Mistura per far uscire da Aleppo Est, in mano agli insorti, i circa 900 miliziani qaedisti di Al Nusra e metter così fine ai bombardamenti siriani e russi. ANSAMED



   

 

 

2 Commenti per “Siria: Kerry, indagare Mosca e Damasco per crimini di guerra”

  1. Il governo degli USA ed i suoi sodali sono di una sfacciataggine incredibile e con un a faccia di tolla insopportabile.
    Gli USA guerrafondai per antonomasia sono il paese meno titolato al mondo per accusare qualcuno di crimini di guerra!
    Le loro azioni militari criminali nel mondo sono incommensurabili!

  2. Ha Ha Ha! se si dovrebbero indagare realmente qualcuno indovinate chi sarebbe? gli U..!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -