Virus Zika a La Spezia, predisposte misure di sorveglianza

 

La ALS5 ha segnalato un caso accertato in laboratorio di virus Zika. La persona colpita era da poco tornata da una zona a rischio.

zikaNessun pericolo per la popolazione, sottolinea la ASL, ma sono state predisposte tutte le misure di sorveglianza indicate dal Ministero della salute in collaborazione con la stessa Asl.
Il virus Zika in Italia non è autoctono, ma viene “importato” in occasione di rientro da viaggi in zone dove è endemico: cosa che è accaduta anche in questo caso.
La sua diffusione all’estero è dovuta al genere di zanzara Aedes Aegypti (non presente in Italia); nel nostro Paese il virus può essere veicolato in minor misura dal genere Aedes Albopictus (o zanzara tigre).

Il motivo principale di sorveglianza e lotta al virus Zika, ricorda in una nota il Comune della Spezia, è legato a eventuali possibili complicanze dello sviluppo fetale (es. microcefalia) qualora contratto in gravidanza.

Il Ministero della Salute invita quindi per precauzione le istituzioni pubbliche a attuare alcune misure di lotta alle zanzare solo nel caso si verifichino casi accertati in laboratorio, al rientro da viaggi all’estero in zone endemiche, tra cui circoscritte disinfestazioni e il posizionamento di trappole per zanzare e saranno queste le misure adottate con specifica ordinanza a partire da subito.

L’eventuale presenza di tali attività è esclusivamente per motivi di sorveglianza suggeriti dal Ministero della Salute e non dovrà indurre timori nel vicinato; non esiste infatti in Italia e in Europa alcun motivo epidemiologico di attuazione di altre misure di sanità pubblica.

(Fonte: Comune della Spezia)

Questo è il secondo caso di virus Zika a La Spezia, il primo caso accertato di contagio è stato registrato nel mese di febbraio sempre su in turista che rientrava dalle zone colpite

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -