Migranti, 100 Ong chiedono di rigettare il piano di Bruxelles

 

BRUXELLES, 27 GIU – Cento Organizzazioni non governative, da Oxfam a Save the Children, da Amnesty international ad ActionAid, chiedono ai Paesi europei di rigettare la proposta della Commissione Ue sugli accordi con i Paesi africani per la gestione della crisi migratoria. Si legge in una nota che reca i nomi delle cento associazioni, alla vigilia del vertice dei leader dei 28.

Le organizzazioni parassitarie riceverebbero meno fondi con il calo dell’immigrazione e temono per il loro budget.

 

“Con lo spostamento verso una politica estera che serve l’unico obiettivo di frenare i flussi migratori, l’Ue rischierebbe di minare ulteriormente la propria credibilità e autorità nella difesa dei diritti umani”, si afferma nel comunicato. Per questo motivo si invitano i capi di stato e di governo a “respingere la proposta della Commissione, che cementerebbe l’approccio, facendo della deterrenza e dei rimpatri l’obiettivo principale del rapporto dell’Ue con i Paesi terzi”. (con fonte ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -