Traffico di rifiuti: 116 indagati a Firenze

 

Chiusa una maxi-inchiesta della procura di Firenze con 116 persone indagate, a vario titolo, per reati ambientali legati a gestione e traffico di rifiuti speciali, soprattutto derivati da rottamazione di veicoli. Per alcuni indagati sono contestati i reati di associazione a delinquere e falso.

Al centro delle indagini la società EcoFirenze srl e suoi responsabili che, secondo l’accusa, avrebbero realizzato a fini di profitto un’organizzazione capace di ricevere conferimenti irregolari di rifiuti speciali da parte di officine, carrozzerie e privati ma anche da partecipate comunali come la società ambientale Quadrifoglio e quella dell’illuminazione Silfi.

Scoperti nelle indagini due trasporti via nave per mandare in Africa (Senegal e Marocco) 37 tonnellate di rifiuti speciali. Le indagini di Forestale, polizia provinciale e Arpat, sono state coordinate dai sostituti procuratori Giuseppina Mione e Giulio Monferini. Tra gli illeciti la violazione degli obblighi di tenuta dei registri e dei formulari. ansa

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -