Padova: abolita la consulta degli immigrati. Zanonato (Pd): “é un crimine”

 

Il Consiglio cominale cancella la Commissione stranieri a Padova. Lunedì sera, nel corso dell’ultimo consiglio comunale – e tra non poche polemiche -, la Commissione stranieri è stata definitivamente cancellata: 18 i voti a favore, 10 quelli contrari.

BITONCI. L’organo di rappresentanza per i cittadini non comunitari venne istituito dall’amministrazione di Flavio Zanonato: “In questi anni i risultati concreti sono stati praticamente nulli – ha dichiarato il sindaco di Padova Massimo Bitonci – come certificato dalla mancanza di partecipazione ed interventi dei due rappresentanti nei consigli comunali. Le porte di sindaco e assessori – ha aggiunto il primo cittadino – sono sempre aperte, gli stranieri hanno gli stessi diritti e doveri degli altri cittadini“.

zanonatoL’OPPOSIZIONE. “Oggi, con l’eliminazione della consulta per i cittadini stranieri residenti a Padova, si consuma un crimine contro il futuro della città. Per ordine di un cittadellese oggi voi silenziate 25.000 padovani, vergognatevi”, è il duro commento affidato alla propria pagina Facebook da Zanonato. “Permane l’articolo 43 dello statuto, che non è stato revocato, e quindi se ne desume che la commissione possa ancora riunirsi”, ha sostenuto il democratico Gianni Berno.

Antonio Foresta, consigliere di Rifare Padova, ha ricordato, inoltre, che, a differenza di oggi, quando venne istituita, i consiglieri di Forza Italia Marco Marin e Matteo Cavatton, si dissero favorevoli ad una Commissione stranieri.

padovaoggi.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -