Protesta migranti: vogliono un appartamento privato e visita proctologica urgente

 

immigr-pozzalloLa Prefettura di Padova respinge fermamente l’accusa che gli ospiti della struttura di via Orsini siano maltrattati»: il vice Prefetto Pasquale Aversa “rompe” il silenzio istituzionale ed entra di petto nella questione sollevata da un gruppo di migranti che hanno manifestato il loro disappunto per il trattamento che sarebbe loro riservato.

Lo riporta il MATTINO di Padova «Chi si lamenta di avere solo delle ciabatte ha firmato la ricevuta di consegna di un paio di scarpe, chi ha ostentato un cerotto al braccio denunciando una grave malattia era solo stato sottoposto all’esame della Tbc». Un migrante si è lamentato di non aver fatto gli esami medici che gli sono stati prescritti: «Non è giustificata una lamentela perché per una visita proctologica (emorroidi, ndr) c’è un mese di attesa, è quello che succederebbe a chiunque» taglia corto il vice Prefetto, che cita anche il caso di due migranti arrivati nelle scorse settimane da Palermo, dove alloggiavano in albergo, e che ora chiedono un appartamento privato.

«È una questione di psicologia elementare» sottolinea, «chi è in subordinazione ha la necessità di esprimere situazioni false ritenendo così di mettersi nella posizione di dover essere ascoltato, ma non è una dialettica in cui bisogna entrare. Per questo non ci preoccupa il migrante che definisce Prandina un ghetto, ma ci preoccupiamo per il cittadino che legge quelle dichiarazioni, perché si creano paure e allarmi».

Anziani poveri mangiano cibo per cani per sopravvivere



   

 

 

1 Commento per “Protesta migranti: vogliono un appartamento privato e visita proctologica urgente”

  1. Ma tutti questi migranti fra Crimini , Pretese; La loro Morale non E’ di competenza del Ministro dell’Interno. ???
    Ammesso che NON lo sia ; di chi è la competenza. ??? E’ nostro diritto sapere., dal Ministero Interni..!!!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -