“All’aeroporto di Bruxelles lavorano almeno 50 simpatizzanti dell’Isis”

 

Molenbeek_belgio

Il Belgio ha autorizzato la consegna di Salah Abdeslam alla Francia. E intanto, in attesa della riapertura dell’aeroporto di Bruxelles, desta allarme una lettera aperta inviata da un centinaio di agenti (dei 391 che lavorano a Zaventem) ai diretti superiori per denunciare la scarsa sicurezza aeroportuale, il lassismo prevalente e la mancata considerazione di alcuni ‘segnali’ di allerta.

Secondo la denuncia, a Zaventem le auto possono avvicinarsi pericolosamente alla costruzione senza alcun controllo, molti degli operai al centro di smistamento bagagli sulla pista hanno “gravi precedenti penali”, le armi della polizia sono “obsolete”. Secondo i sindacati, la lettera è il frutto del grave disagio di molti agenti. Ma un quotidiano si è spinto oltre: Het Belang van Limburg ha scritto che nello scalo lavorano almeno 50 simpatizzanti dell’Isis, alcuni dei quali posseggono ‘passi’ di sicurezza e possono anche accedere alle cabine degli aerei. Ad alcuni di costoro sarebbero stati revocati i badget una volta che è stato scoperto che erano simpatizzanti della causa ‘jihadista’, ma “è chiaro che non a tutti”. Le aree dove lavorano i sospetti, sempre secondo il quotidiano belga, sono i negozi dell’aeroporto, i servizi di pulizia e il trasporto degli equipaggi.

Intervistato dall’emittente RTL, il presidente del sindacato di polizia belga SLFP, Vincent Gilles ha aggiunto che alcuni di questi lavoratori “festeggiarono dopo gli attentati di Parigi” lo scorso 13 novembre. Gli agenti che lavorano nello scalo avrebbero anche individuato collaboratori dei terroristi che, facendosi passare pe turisti, erano stati inviati all’aeroporto prima degli attentati per raccogliere informazioni sulla sicurezza del sito. (AGI)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

1 Commento per ““All’aeroporto di Bruxelles lavorano almeno 50 simpatizzanti dell’Isis””

  1. 50 simpatizzanti,??? … o sono dementi . o la morale nel Bruxelles; Governa ingiustizie.! !!!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -