La Germania sospende Schengen, 120 profughi in stazione a Bolzano

 

BERLINO – In vista del G7 che si terrà nel castello di Elmau, in Baviera, il 7 e l’8 giugno, la Germania sospende Schengen e ripristina i controlli alle frontiere

I controlli per i cittadini dei Paesi dell’aera Schengen saranno flessibili, e non su tutte le persone che attraverseranno la frontiera con gli Stati limitrofi, o atterreranno negli aeroporti nazionali, ha spiegato un portavoce della polizia federale.

Circa 2500 poliziotti garantiranno la sicurezza del vertice, mentre altri 800 lavoreranno con l’Ufficio criminale federale.

Intanto alla stazione ferroviaria di Bolzano questa mattina sono arrivati circa 120 profughi di Paesi africani, che per il momento però non possono proseguire il loro viaggio verso nord. Da ieri, infatti, la Germania ha sospeso Schengen e reintrodotto i controlli al confine in vista del G7.
Ai migranti attualmente viene impedito di salire sui treni diretti al Brennero. “I prossimi giorni sono un’incognita.
Rischiamo l’effetto imbuto”, ha detto Roberto Defant, dell’associazione Volontarius.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -