Condannata a un anno di carcere per offese alla Kyenge su facebook

 

lega

La Corte di Cassazione ha confermato la sentenza di condanna a un anno e un mese di carcere, con la condizionale, emessa dalla Corte d’Appello di Venezia (e identica al pronunciamento di primo grado del tribunale di Padova) nei confronti di Dolores Valandro, la padovana consigliera di quartiere in quota Lega Nord, accusata di istigazione a delinquere aggravata dall’odio razziale per aver postato sul suo profilo Facebook una frase offensiva nei confronti dell’ex ministro dell’integrazione dell’allora governo Letta, Cecilie Kyenge.

Garbin (Sel) insulta la leghista Valandro: “Mollatela con venti negri…”

I fatti risalgono al giugno 2013 quando sulla bacheca Facebook della Valandro era comparsa una foto della Kyenge, con le parole «ma mai nessuno che se la stupri, così tanto per capire cosa può provare la vittima di questo efferato reato ??? Vergogna!». La frase si riferiva ad un espisodio di cronaca avvento a Genova quando un africano tentò di stuprare due ragazze.

L’avvocato Massimiliano Nicolai, difensore dalla consigliera di quartiere, ha annunciato ricorso alla Corte Europea di Strasburgo.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -