Condannata a un anno di carcere per offese alla Kyenge su facebook

 

lega

La Corte di Cassazione ha confermato la sentenza di condanna a un anno e un mese di carcere, con la condizionale, emessa dalla Corte d’Appello di Venezia (e identica al pronunciamento di primo grado del tribunale di Padova) nei confronti di Dolores Valandro, la padovana consigliera di quartiere in quota Lega Nord, accusata di istigazione a delinquere aggravata dall’odio razziale per aver postato sul suo profilo Facebook una frase offensiva nei confronti dell’ex ministro dell’integrazione dell’allora governo Letta, Cecilie Kyenge.

Garbin (Sel) insulta la leghista Valandro: “Mollatela con venti negri…”

I fatti risalgono al giugno 2013 quando sulla bacheca Facebook della Valandro era comparsa una foto della Kyenge, con le parole «ma mai nessuno che se la stupri, così tanto per capire cosa può provare la vittima di questo efferato reato ??? Vergogna!». La frase si riferiva ad un espisodio di cronaca avvento a Genova quando un africano tentò di stuprare due ragazze.

L’avvocato Massimiliano Nicolai, difensore dalla consigliera di quartiere, ha annunciato ricorso alla Corte Europea di Strasburgo.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -