Tentano di far saltare un bancomat poi si schiantano in auto, morti due Rom

carabinieri

 

Un tentato furto, la fuga a velocita’ estrema, lo schianto che si conclude con la morte di due banditi: e’ successo stanotte nell’hinterland milanese, tra San Donato e Peschiera Borromeo, dove le auto dei carabinieri sono state impegnate in un lungo inseguimento. I fatti iniziano intorno alle tre del mattino a San Donato: qui un gruppo di cinque banditi tenta di fare saltare in aria il bancomat della filiale della Banca Popolare dell’Emilia Romagna per impossessarsi del contenuto, ma il piano riesce solo a meta’, perche’ dopo l’esplosione i ladri non riescono ad aprire la cassa e rubare i contanti.

Dopo il botto la banda sale a bordo di un Audi A6 e fugge, mentre sul posto convergono cinque auto dei carabinieri. Sullo svincolo tra la statale Paullese e la Tangenziale Est, all’altezza di Peschiera Borromeo, l’autista perde il controllo del volante e l’Audi cappotta diverse volte.
Due dei banditi muoiono sul colpo, altri tre di cui uno in gravi condizioni- sono stati condotti agli ospedali San Raffaele, Humanitas e Niguarda. Secondo le prime identificazioni si tratta di un gruppo di nomadi di eta’ compresa tra i 20 e i 40 anni. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -